Ultime notizie

Il crossover Q4 e-tron completamente elettrico di Audi avrà un display dinamico del parabrezza AR

Il crossover Q4 e-tron completamente elettrico di Audi avrà un display dinamico del parabrezza AR

Insieme a una cabina di pilotaggio più spaziosa, più spazio di archiviazione e alcuni portabicchieri aggiornati, Audi ha introdotto alcune nuove serie tecnologiche nel suo prossimo crossover compatto Q4 e-tron completamente elettrico, tra cui un display head-up (HUD) a realtà aumentata che è abbastanza reattivo per attenersi accuratamente all’ambiente reale del conducente.

Audi ha rivelato martedì gli interni della Q4 e-tron, il quinto veicolo elettrico della sua gamma e parte del piano della casa automobilistica tedesca di lanciare più di 30 veicoli elettrici e ibridi plug-in entro il 2025. La Q4 e-tron è prevista per alcuni tempo; è stato rivelato per la prima volta come concept al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2019.

L’esterno della versione di serie della Q4 è ancora mimetizzato, ma conosciamo le sue dimensioni. Il takeaway: un veicolo elettrico che si adatta al segmento dei SUV compatti più grandi con uno sbalzo corto e un passo di 9,1 piedi, una combinazione che gli conferisce un aspetto piuttosto robusto. Tuttavia, ciò consente un interno di 6 piedi di lunghezza, il tipo di spazio che si trova in un grande SUV di classe full-size.

L’architettura sottostante del veicolo si basa sul telaio del kit di strumenti a trazione elettrica modulare della sua società madre VW, o piattaforma MEB. Questo sistema modulare flessibile, introdotto per la prima volta da VW nel 2016, è stato sviluppato per rendere più efficiente ed economico la produzione di una varietà di veicoli elettrici. Inoltre, ha dato ai designer più spazio con cui giocare grazie al pavimento piatto. E hanno approfittato di quello spazio, spuntando in una console centrale con due portabicchieri, un vano portaoggetti da 4,4 litri con un coperchio, due (o quattro come opzione) prese USB-C e la scatola del telefono Audi (che si ricarica in modalità wireless e aumenta il segnale del telefono) su richiesta.

La vera storia qui è la tecnologia e, in particolare, un’opzione per aggiungere un parabrezza abilitato per AR. Il parabrezza AR offre un campo visivo più ampio e animazioni più accurate e dinamiche rispetto a un HUD del parabrezza standard. L’e-tron Q4 scomporrà importanti informazioni visualizzate tramite due sezioni: una per lo stato e una per AR. Il primo, che appare a circa 3 metri davanti al guidatore, mostrerà la velocità di guida, i segnali stradali, il sistema di assistenza e i simboli di navigazione come display statici.

Con la sezione AR, il guidatore percepirà i simboli fluttuanti a circa 10 metri di distanza. Verranno visualizzate informazioni come gli avvisi di deviazione dalla corsia che sovrappongono una linea rossa sulla marcatura della corsia reale e una striscia colorata su un’auto attiva che guida davanti quando è attivo il controllo della velocità di crociera adattivo.

“I display head-up non sono una novità”, afferma Audi.

“Questo porta semplicemente il campo visivo più lontano in modo da consentire un uso più attivo.”

L’AR mostrerà anche le informazioni di navigazione. Audi chiama le frecce di svolta “droni”, probabilmente perché le frecce volano in avanti quando si guida dritto e poi scompaiono, riapparendo prima del prossimo punto di azione. Quando il conducente si avvicina a un incrocio, il drone annuncia la svolta prima di guidarlo sulla strada con precisione.

Dal punto di vista software, l’unità di elaborazione di Q4 e-tron, chiamata AR Creator, raccoglie i dati grezzi dalla fotocamera anteriore dell’auto, dal sensore radar e dalla navigazione GPS per visualizzare i simboli a una velocità di 60 fotogrammi al secondo e adattarli all’ambiente circostante. La qualità di questi display, mostrata attraverso un po ‘di fumo avanzato e specchietti su ciò che Audi chiama “unità di generazione dell’immagine (PGU)” del veicolo elettrico – fondamentalmente, molti specchi – sarà ovviamente la chiave per quanto bene funziona nella vita reale. Con solo simulazioni da mostrare al momento, non è chiaro quanto bene Audi ce la farà. Una cornice più ampia con simboli dinamici deve mantenere la promessa di apparire “altrettanto chiaramente come il loro ambiente di vita reale”, altrimenti diventeranno un ostacolo per il guidatore e, se non riescono a ottenere esattamente l’effetto di profondità, potrebbe anche causare disagio al conducente.

La Q4 e-tron dispone anche di un controllo vocale in linguaggio naturale aggiornato, attivato dicendo “Hey Audi”. La nuova vettura abbandonerà anche i pulsanti fisici sul volante a favore di quelli sensibili al tocco. Ma con un ciclo di feedback tattile, sembrerà ancora come se stessi premendo un pulsante.

Circa il 3% delle vendite dell’azienda nel 2020, ovvero 47.000 veicoli, sono state il SUV elettrico e-tron e l’e-tron Sportback, un numero che sicuramente aumenterà man mano che la società continuerà a lanciare veicoli elettrici di lusso.

Fonte di notizie

Tags

About the author

Domenico Starnone

Domenico Starnone

È giornalista a tempo pieno per GSVC che si occupa di notizie di tecnologia e affari. Contribuisce regolarmente a Time, Men's Health e VICE Media. Il suo lavoro è stato pubblicato anche su Shape, Sports Illustrated, Food & Wine e molti altri negozi. Domenico ha ricevuto premi giornalistici dalla Society of Professional Journalists e dal Maryland.

Add Comment

Click here to post a comment