Ultime notizie

Bird spende 150 milioni di dollari per il piano di espansione europeo

Bird spende 150 milioni di dollari per il piano di espansione europeo

La startup condivisa di micromobilità Bird ha affermato che sta investendo 150 milioni di dollari in un piano di espansione europeo che includerà il lancio in più di 50 città quest’anno, una mossa che, secondo quanto afferma, raddoppierà la sua presenza nella regione.

Questo piano di crescita è già in corso con Bird che ha recentemente portato i suoi scooter a Bergen, Norvegia, Tarragona, Spagna e Palermo, Italia.

Bird ha sottolineato che la sua espansione in Europa sarà più di una semplice espansione geografica. Bird ha detto che sta aggiungendo più scooter alle sue flotte nelle città esistenti, che si avvicinano a 50. L’azienda ha anche fatto molte altre promesse come parte del suo annuncio, inclusi i piani per il lancio di nuovi prodotti per la mobilità e iniziative di sicurezza, “la prossima generazione di riciclaggio e applicazioni di seconda vita per veicoli “, investendo in programmi azionari e” garantendo partnership in tutta la regione “.

Non è chiaro quali saranno questi nuovi prodotti o iniziative per la mobilità in materia di sicurezza o riciclaggio. Un portavoce di Bird ha detto che si tratterà di nuovi veicoli e “modalità di trasporto” nella regione. Bird non ha fornito dettagli su cosa significhi assicurarsi partnership, una frase che potrebbe significare un’estensione del suo programma di franchising chiamato Bird Platform o qualche altro tipo di accordo con i governi o gli operatori locali. Con la Bird Platform, introdotta per la prima volta nel novembre 2018, l’azienda fornisce agli operatori indipendenti scooter da gestire a loro piacimento in cambio di una percentuale del costo di ogni corsa.

Bird ha detto che i piani includeranno programmi come gli abbonamenti sovvenzionati annunciati la scorsa settimana.

Bird ha promosso gli addetti ai lavori dell’azienda Renaud Fages a capo delle operazioni e Brendan O’Driscoll a capo globale del prodotto per guidare lo sforzo.

Il modo in cui Bird pagherà per questa espansione è tanto interessante quanto quello che intende fare. Un portavoce di Bird ha detto che sta utilizzando le “risorse esistenti” per finanziare queste varie iniziative. Tuttavia, la pandemia, l’acquisizione di Circ e il suo impegno per avviare operazioni in nuove città mantenendo le flotte esistenti hanno esaurito i suoi fondi. (Lo scorso giugno, Bird ha chiuso lo scooter sharing in diverse città del Medio Oriente, un’operazione gestita da Circ.) Gli ultimi annunci di raccolta fondi pubblici della società risalgono a più di un anno fa. La società ha raccolto $ 275 milioni in un round di serie D nel settembre 2019. Quel round è stato successivamente esteso a $ 350 milioni.

Secondo un rapporto di The Information, Bird sarebbe stato vicino ad accedere a nuovi fondi. Il media ha riferito a gennaio che Bird stava per concludere un accordo per raccogliere oltre $ 100 milioni di debito convertibile, guidato dagli investitori esistenti Sequoia Capital e Valor Equity Partners.

Tags

About the author

Carlo Lucarelli

Carlo Lucarelli

È uno dei membri del consiglio di amministrazione di GSVC. Lavora principalmente per la comunità e aiuta i team a capire cosa sta succedendo in Tech World. Ama condividere tutte le sue esperienze lavorative con i lettori per tenerli aggiornati sulle ultime tendenze nel mondo della tecnologia e del business.

Add Comment

Click here to post a comment