Ultime notizie

Microsoft ottiene un contratto del valore di 22 miliardi di dollari per dotare l’esercito americano di 120.000 auricolari AR

Microsoft ottiene un contratto del valore di 22 miliardi di dollari per dotare l esercito americano di 120.000 auricolari AR

Il caso d’uso killer per AR / VR potrebbe essere solo la guerra.

Oggi, Microsoft ha annunciato di aver ricevuto un contratto per dotare l’esercito degli Stati Uniti di decine di migliaia di cuffie per la realtà aumentata basate sulla tecnologia HoloLens dell’azienda. Questo contratto potrebbe valere fino a 21,88 miliardi di dollari in 10 anni, afferma la società.

Microsoft eseguirà un ordine per 120.000 cuffie AR per l’esercito basato sul design del loro sistema integrato di aumento visivo (IVAS). Il design modificato aggiorna le capacità di HoloLens 2 per le esigenze dei soldati sul campo.

“Il programma offre una maggiore consapevolezza della situazione, consentendo la condivisione delle informazioni e il processo decisionale in una varietà di scenari”, si legge in un post sul blog di Alex Kipman di Microsoft.

Il contratto si basa sul contratto biennale da 480 milioni di dollari che Microsoft ha vinto nel 2018 per dotare l’esercito degli Stati Uniti di tecnologia di realtà aumentata. All’epoca, il contratto specificava che l’accordo poteva potenzialmente portare a ordini successivi di oltre 100.000 cuffie. “La tecnologia della realtà aumentata fornirà alle truppe maggiori e migliori informazioni per prendere decisioni. Questo nuovo lavoro estende il nostro rapporto di lunga data e di fiducia con il Dipartimento della Difesa a questa nuova area “, ha detto un portavoce di Microsoft in una dichiarazione inviata a TechCrunch in quel momento.

Microsoft afferma che questo annuncio segna il passaggio dalla prototipazione di questi progetti alla loro produzione e implementazione sul campo.

Si tratta di un enorme aumento di scala per la tecnologia della realtà aumentata che ha visto poche implementazioni su larga scala e offre a Microsoft un budget per appaltatori governativi per affrontare i problemi tecnologici di base che potrebbero ridursi ai dispositivi di livello consumer e aziendale in futuro. Molti dei maggiori attori del settore nella realtà aumentata sono stati riluttanti o schietti a evitare contratti militari, ma Microsoft è rimasta imperterrita nel competere per questi contratti.

Fonte di notizie

Tags

About the author

Margaret Mazzantini

Margaret Mazzantini

Margaret è una giornalista per diverse importanti società di media genovesi. Lanciagli tutte le cose interessanti.

Add Comment

Click here to post a comment